martedì 6 febbraio 2018

A San Valentino regala un ritratto

Dopo avervi fatto assaggiare il goloso regalo che ho in serbo per mio marito per San Valentino, oggi ho un regalo per tutti voi.

Io e altre 6 amiche blogger, esperte di craft, style e food, abbiamo raccolto, in collaborazione con Troppotogo, alcune idee per aiutarvi a ricreare la giusta atmosfera per festeggiare il giorno di San Valentino. 



Per il mio tutorial ho pensato a un regalo di coppia, qualcosa che celebrasse l’unione tra due innamorati, ma anche un gioco da fare insieme o una sorpresa da far trovare sulla tavola imbandita per una cena romantica.
 Il regalo consiste nel creare il proprio ritratto di coppia, assemblando i disegni che ho preparato per voi.
 
I ritratti sono divisi in tre parti: capelli, viso e spalle. Ogni elemento è stato disegnato per essere intercambiabile, così da trovare le caratteristiche che più vi rappresentano e comporre il ritratto vostro e del vostro innamorato: un bel cuore rosso vi dirà se la coppia funziona!
 
 

Ho disegnato e scomposto circa 60 personaggi, per un totale di più di 10.000 combinazioni, ma devo chiedere scusa ai punk o ai cosplayer se non ho aggiunto cappelli fluo o piercing e tatuaggi: le combinazioni sarebbero state davvero troppe. Prometto di fare presto un'appendice su accessori e stravaganze!

I file sono stati realizzati per essere stampati su acetato e inseriti nella lampada da tavolo in stile insegna cinematografica che sta spopolando sulle bacheche Instagram, ma in mancanza della lampada, o in attesa di riceverla per San Valentino, potete farne dei biglietti d’auguri o quadretti da incorniciare.


Creare il vostro ritratto è molto semplice:
• scaricate qui la cartella che contiene tutti gli elementi
• scegliete quelli che fanno per voi
• stampateli sugli appositi fogli per lucidi da utilizzare con una stampante a getto d'inchiostro (se volete inserirli nella light box come ho fatto io accertatevi che le misure corrispondano a quelle della vostra lampada, misurando l'altezza di una delle lettere in dotazione)
• ritagliate gli elementi con l'aiuto di riga e taglierino
• componete il ritratto facendo scorrere le tessere lungo le giude della lampada



E se il vostro compagno è lontano o siete single quale coccasione migliore di San Valentino per lanciare un appello? Completate il disegno con le scritte in dotazione alla light box per condividere il vostro pensiero!


Ed ora, siete curiosi di scoprire le mie compagne d'avventura e i loro progetti?
Le idee sono raccolte nell'ebook creato da Chiara e Ilaria di Caseperlatesta; sui rispettivi blog troverete invece le spiegazioni o i tutorial illustrati nel dettaglio.



Ma i regali non finiscono qui! Troppotogo lancia il contest "Come sarà il tuo San Valentino?". Se volete aggiudicarvi un buono del valore di 40 € dovrete fare una foto o un selfie in cui sia presente il biglietto disegnato da Chiara e Ilaria scaricabile sul blog di Troppotogo. L'unica regola è quella di condividere lo scatto sui social con l'hashtag #sanvalentinotroppotogo. Semplice, no? 

10 commenti:

  1. prima o poi mi devo regalare una light box, sono sempre di grande effetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Ilenia anche io me la sono regalata dopo tanto che la puntavo!!

      Elimina
  2. Adoro il tuo progetto, è fantastico!

    RispondiElimina
  3. Io adoro le light box e mi hai dato una fantastica idea per un uso nuovo e super divertente! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche preparare i disegni è stato super divertente!!

      Elimina
  4. Assemblare le tre classiche parti del viso (fronte+occhi+bocca/mento) mi fanno ricordare quella volta che, dopo una rapina (subita), i Carabinieri mi sottoposero un carnet di "fronti", un altro di "occhi" e un terzo - voluminosissimo - di "bocche". Tentai di scegliere ricercando nella mia mente le sembianze del rapinatore e come risultato ottenni una figura "mostruosa"... quel gioco non finì bene. E' invece interessantissimo quello che viene proposto da Debora (& Co.): che tesori di ragazze! by Alvin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo che anche i Carabinieri giocassero con i ritratti! Questa non me l'avevi mai raccontata!

      Elimina
  5. Anche io non ho resistito al fascino delle light box e per Natale ne ho comprata più di una. Grazie per questa idea geniale, la suggerirtò anche alle mie amiche che l'hanno ricevuta in regalo, baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta! Sono curiosa di vedere il tuo ritratto!

      Elimina