venerdì 8 luglio 2016

Metamorfosi di una farfalla

Siamo ormai in piena estate e la voglia di stare davanti al computer è sempre meno. In queste giornate di sole l'unica cosa che vorrei fare è stare sdraiata su un prato, possibilemente all'ombra, a godermi la natura. 
E' proprio con questo spirito che Rosa di Kreattiva ha proposto a noi Top Blogger Kreattive l'iniziativa Danza sulle ali colorate di Kreattiva in cui ognuna ha preparato un tutorial sul tema delle farfalle.


Il tempo spesso è troppo poco per seguire tutte le iniziative delle Top Blogger Kreattive, ma far parte di questo gruppo mi onora e ispira quotidianamente. Spero con questo tutorial di ispirare a mia volta qualcuno e di diffondere l'amore per la natura.
Appena deciso il tema ho avuto un'illuminazione: ho un caro ricordo legato alle farfalle e a quando ho assistito in diretta alla loro metamorfosi. Un amico mi ha regalato una graziosa scatolina che recitava "semini fiori e raccogli farfalle", ma non pensavo che mi sarei trasformata in una reporter del microcosmo.

Ma torniamo a noi e all'iniziativa Danza sulle ali colorate di Kreattiva. Con quel ricordo nel cuore ho pensato che dei semi sarebbero stati un mezzo perfetto per "spargere" farfalle qua e là. Pian piano la mia idea ha preso la forma di una farfalla e il progetto da proporvi si è delineato nella mia testa.



Ecco le mie farfalle, da piantare per veder spuntare aneto o finocchietto selvatico, di cui sono ghiotti i bruchi macaone: se siete fortunati le vedrete trasformarsi in una vera e propria farfalla come è successo a me.
Il procedimento è lo stesso che si usa per fare la carta riciclata, ma in più aggiungeremo dei semi.
Per prima cosa occorre costruire un piccolo telaio.

Procuratevi due cornici di legno della stessa misura (1). Ritagliate da una vecchia zanzariera o una rete semirigida due rettangoli grandi 5 cm più delle cornici (2) e fissatene uno alla cornice (3) con una sparapunti per il legno (4). Otterrete così una cornice filtrante, una cornice vuota e una retina.


Sminuzzate ritagli di carta del colore che preferite (5) e metteteli in un frullatore (6). Aggiungete dell'acqua (7) e frullate fino ad ottenere un composto simile allo yogurt (8).


Versate il composto in una bacinella d'acqua (9), mischiate il tutto (10) per ottenere un composto piuttosto liquido e unite i semi (11). Sovrapponete le due cornici in modo che la rete resti al centro e pescate dalla bacinella come con un setaccio (12).


Appoggiate il telaio con la cornice senza rete rivolta verso l'alto (13), sollevate delicatamente la cornice (14), appoggiate le retina e togliete tutta l'acqua in eccesso con una spugna piatta (15). Girate il telaio senza togliere la rete (16).


Con una spugna togliete l'acqua in eccesso anche sul lato opposto del vostro foglio (17), sollevate il telaio (18), staccate delicatamente il foglio dalla retina e fatelo asciugare all'aria. Ripetete l'operazione fino a esaurire il composto nella bacinella, mischiando di tanto in tanto per far affiorare i semi depositati. Una volta asciutti e messi sotto pressa (19) i nostri fogli sono pronti per essere punzonati; nel mio caso, ovviamente, a forma di farfalla (20).


Per omaggiare fino in fondo la farfalla macaone ho voluto aggiungere un tocco di nero ed immortalarne una sul suo amato finocchietto, proprio come le mie inquiline di qualche anno fa.



Ora tocca a voi mettere letteralmente le mani in pasta. Scaricate il tag dell'iniziativa e riempite la vostra città di mille farfalle colorate.
In pieno spirito da guerrilla gardening ho abbandonato le mie farfalle munite di istruzioni negli angoli più brutti e grigi di Crema, lasciando che il vento o qualche passante facesse il resto. Ma ho anche voluto premiare lo spirito ecologista di quelle persone, in genere pensionati, che si appropriano di un fazzoletto di terra lungo il fiume o una ciclabile per farci il proprio orto.


Correte a vedere la raccolta di Rosa con alcuni dei tutorial preparati per l'iniziativa, fate la vostra farfalla e condividetela con l'hashtag #KreattivaAliColorate menzionando @kreattivablog e lasciate che la vostra creatività spicchi il volo!

kreattivablog




20 commenti:

  1. C'è sempre da imparare....
    Bellissime foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Sabrina, la natura ha sempre qualcosa da insegnarci e certi miei tutorial partono proprio da lì!

      Elimina
  2. Bellissima idea e bellissima iniziativa Deb!!!! Chissà se passeggiando/pedalando qua e là per la città non riconosca una delle tue farfalle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, le prime uscite con Emma potrebbero trasformarsi in una caccia alle farfalle (altro che pokemon!)

      Elimina
  3. Fantastica idea accoppiare la carta da piantare al progetto farfalla! Favolosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! E' stato così magico veder nascere le mie farfalle tempo fa che non ho potuto non proporre questo progetto ;)

      Elimina
  4. Un idea meravigliosa! Sicuramente ci proverò con i miei piccoli esploratori e forse saremo così fortunati da veder nascere farfalle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Francesca! Fammi sapere se sbuca qualcosa ;)

      Elimina
  5. Veramente bellissima!!!! Complimenti Debora! Hai avuto un'idea eccezionale!!!! Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta, i tuoi commenti mi danno sempre una carica speciale!

      Elimina
  6. Wow wow, sei sempre super Deb!!! Bellissima questa iniziativa e fenomenale il tuo risultato! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fra! se vuoi provare a fare una delle farfalle proposte dall'iniziativa di Kreattiva sei in tempo fino a settembre ;)

      Elimina
  7. Il tuo splendido post mi ha fatto tornare alla mente che taaaanti anni fa, durante un corso, ho imparato anche io a fare la carta riciclata.
    È ora di riprovarci!
    Grandiosa idea di unirla alle farfalle :-)
    E complimenti per le foto meravigliose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabrina, per me è stata invece la prima volta che mi sono cimentata nella carta riciclata: è stato così facile e divertente che credo proporrò nuovi progetti simili ;)

      Elimina
  8. Che idea stupenda Debora, mi hai lasciato senza parole... Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Fare la carta è stato un vero divertimento, uno di quei lavori per chi ama sporcarsi le mani come me ;)

      Elimina
  9. Da tanto tempo voglio provare anche io a fare la carta con i semini, la tua idea è davvero poetica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilenia, la poesia della metamorfosi mi ha ispirato questo progetto <3

      Elimina
  10. Sono ripassata a rileggermi il tuo post e a rivivere l'emozione della metamorfosi che grazie al tuo bel regalo spero di vivere dal vivo
    Grazie ancora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosa, lo spero anch'io perchè è stato davvero emozionante! E se non dovesse venire al primo colpo qui ho ancora molti ritagli!! Un abbraccio e grazie a te per avermi coinvolta in questa iniziativa!

      Elimina