mercoledì 27 gennaio 2016

Un Matrimonio che Profuma di Lavanda

Tra nuovi ingaggi e vecchi problemi quest'anno è iniziato un po' a rilento e il blog ne sta risentendo, ma ecco che finalmente riesco a riprendere in mano la situazione per parlare del matrimonio dell'anno (scorso!). Condividere tutti i preparativi e contribuire alla buona riuscita di un giorno così speciale è  stata un'emozione impagabile, e la dolcezza di Daniela e Francesco ha reso tutto più facile.



Ma andiamo con ordine. Perchè il bello di questo evento è proprio la rilassatezza con cui tutto è stato organizzato, rispettando tempi e scadenze e permettendomi addirittura di prendermi un'intera mattinata di relax appena prima della cerimonia - e chi fa questo lavoro o si diletta nell'organizzare feste ed eventi sa che è un vero lusso.


L'unica richiesta di Daniela era quella di avere un matrimonio in viola, il suo colore preferito. Personalmente adoro tutti i colori, li scelgo e utilizzo in base alle stagioni, all'umore, alle fasi della mia vita, ma durante l'adolescenza il viola mi ha accompagnato per un lungo periodo: il desiderio di Daniela è stato subito accolto con entusiasmo quindi.
Guardando le due inspiration board preparate per l'occasione, gli sposi hanno scelto che impronta dare al matrimonio, puntando su un'allestimento un po' vintage fatto di lavagne e dettagli viola.
Una volta individata insieme la location dei sogni abbiamo aggiunto una nota rustica, che ben si adattava allo stile del matrimonio.



Definito quindi il mood, prenotata la chiesa, trovata la location e il servizio di catering si parte con il lavoro "materiale": la grafica delle partecipazioni innanzitutto.
Serena Marangon, illustratrice e padrona di Vanda, il cane più avventuroso del web, ha ritratto i due sposi con le loro amate micie; io ho fatto il resto, cercando di rendere quell'effetto lavagna che ha accompagnato tutto l'allestimento.


Seguono mesi di preparativi in cui mi sono occupata di confetti e bomboniere, ho tinto di viola il riso e raccolto lavanda, dipinto cartelli da spargere qua e là, preparato pom-pom e ghirlande di carta e chiesto preventivi in giro per la città.


Ci piaceva l'idea che fosse una donna ad immortalare ogni istante di quel giorno speciale, e il romantico portfolio di Valentina ci ha fatto innamorare al primo sguardo; con lei Simone, perchè non mancasse anche il punto di vista maschile!
Con la scesa in campo di Elena, che ha curato bouquet e decorazioni floreali la squadra è al completo.


Tutto è pronto per il grande giorno, ma per il racconto dettagliato di cerimonia e ricevimento dovrete aspettare il prossimo post, in cui vi mostrerò tutti i particolari dell'allestimento e potrete rivedermi al lavoro con Anna, una delle amiche con cui anni fa è partito il progetto Think.


6 commenti:

  1. Le premesse che ci hai raccontato oggi sono ottime, quindi aspetto curiosa di vedere il reportage completo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela! Presto il racconto del giorno del matrimonio ;)

      Elimina
  2. che bello, che brava... e anche se l'anno è partito lento... tu vai avanti, noi siamo qui!
    ciao buona settimana
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa! so che questi momenti di stallo possono capitare, ma l'affetto delle altre blogger come te li fa passare in fretta! Un abbraccio, Debora

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di leggere il prossimo post. A presto. Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rossella! Resta sintonizzata ;)

      Elimina