venerdì 24 luglio 2015

Il Cielo in una Stanza

Ormai è passato più di un anno dal mio trasloco e solo ora inizio ad appendere quadri e mensole alle pareti. Diciamo che me la sono presa comoda, un po' per la mia cattiva abitudine di iniziare cento cose contemporaneamente, un po' per un maniacale senso di perfezionismo che mi ha fatto scegliere e selezionare ogni pezzo e complemento d'arredo. Non sono una di quelle persone che entra all'Ikea ed esce con la casa completamente arredata: mi piace girare per mercatini, acquistare online, recuperare vecchi mobili.

Venivo da un appartamentino dai colori caldi stracolmo di oggetti di ogni tipo. La parete arancione della camera da letto era lo specchio dell'energia e dell'entusiasmo di una 25enne che va a vivere da sola. Passati quasi 10 anni (sigh!) il mio temperamento è diverso, le mode sono cambiate e l'approccio verso la casa da arredare è completamente ribaltato. Il risultato è una casa più "adulta", con meno cose in giro (o almeno meglio distribuite) e le tonalità rassicuranti dei colori pastello.



Adoro quelle case moderne e un po' minimaliste, ma non mi piace l'effetto showroom che a volte trasmettono: troppo essenziali, troppo ordinate. Apprezzo le linee morbide e sinuose dello shabby chic, ma una casa completamente arredata in quello stile apparirebbe come una gigantesca bomboniera.  Mi piacciono le atmosfere dello stile nordico, ma lo trovo poco funzionale, almeno per come sono abituata a vivere la casa. Purtroppo per me, patologicamente disordinata, niente mensole a vista in cucina o cabine armadio: ho bisogno di ante dietro le quali nascondere il casino se la suocera ci fa una visita improvvisata!
Che fare allora? Ho voluto dare ad ogni stanza un carattere tutto suo, mantenendo come filo conduttore in tutta la casa le tonalità dell'azzurro acqua. 


Per la camera da letto, stanza di relax e intimità, ho optato per uno stile un po' romantico, con tende di pizzo e un lampadario in ferro. Oltre ad un capiente armadio (addio cambi di stagione!) ho recuperato la testata del letto e un cassettone dalla vecchia camera da letto della nonna. Mi piace l'idea che anche i mobili abbiano un vissuto, che si rifacciano il look e passino di generazione in generazione. Lo stesso vale per il letto della nostra micia, ricavato da una vecchia valigia.


Ma la stanza risulta ancora un poco vissuta e, come dicevo, inizio ora a piantare chiodi alle pareti. Ecco quindi i miei progetti futuri per completare l'arredamento della camera da letto, l'ispirazione me l'ha data come sempre Pinterest.


Cuscino romantico: il cuscino ce l'ho, il chiacchierino pure. Devo solo trovare dieci minuti per fissarlo.


Foto e illustrazioni alle pareti: ho collezionato una serie di cornici bianche; scelti i soggetti da incorniciare, le vorrei appendere sopra il letto.


Indossatore vintage: ho sempre amato questo oggetto e mi piace sentirlo definire "servo muto". Appena ho visto questa immagine ne sono stata folgorata. Lo ripropongo a modo mio, ma prima devo armarmi di tanta pazienza e sfrattare i tarli che per anni hanno vissuto in questa vecchia sedia.
E voi che colore avete scelto per la camera da letto? Come spiegato in questo articolo sul sito di Dalani ogni colore trasmette sensazioni diverse: sta a noi scoprire quella che più ci rappresenta.
"I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni" -Pablo Picasso

12 commenti:

  1. Quante belle idee hai Debora! E che bella stanza ;-) Ci piace!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale! Detto da una famiglia di esperti del settore vale doppio ;)

      Elimina
  2. ma daiii che bella! Mi piacciono questi post.. mi sembra di essere li con te! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avanti Sabrina, sei la benvenuta in casa mia! Grazie per i tuoi sempre dolci commenti, un abbraccio

      Elimina
  3. Complimenti, sai arredare con gusto.
    Un saluto, Sabrina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabrina, per la camera da letto ho voluto dar sfogo al mio animo romantico!
      Un abbraccio, Debora

      Elimina
  4. Ciao,
    lindo teu quarto, adorei a cama de tua avó, parabéns pelo bom gosto o quarto ficou belíssimo. Estou aprendendo italiano, e tenho procurado blog para praticar, estou com problema, esqueço rápido o que aprendo. Mas um dia falarei bem o italiano.
    Tenha um bom dia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olà! Grazie per i complimenti! Imparare l'italiano leggendo blog mi sembra un modo simpatico e divertente: continua così, il prossimo tuo commento lo aspetto in italiano ;)

      Elimina
  5. Ma che bella casa! E il letto del gatto è proprio una chicca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu! Anche la nostra Mei apprezza molto il suo letto. Devo dire che ci da sempre molte soddisfazioni in fatto di pisolini!

      Elimina
  6. Ma che bella!!
    Io ho scelto colori neutri: rovere con mordente bianco ovunque, e poi cambio le lenzuola a seconda della stagione (sì, ho anche quelle di Natale ovviamente).
    L'unica cosa certa è che in casa mia, con i gatti che mi ritrovo, i barattoli sopra alla sedia non durerebbero neanche 10 secondi.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lenzuola di Natale? Hahaha... che bello!! I barattoli di colore li ho messi giusto per immortalare il mio progetto, anche Mei si divertirebbe subito a farli cadere ;) Un abbraccio, Debora

      Elimina