giovedì 14 novembre 2013

Compleanno nel Mondo di Oz

E' passato un anno dalla nostra prima festa. Un anno fa non c'era ancora il progetto Think, ma solo quattro scorpioncini che desideravano festeggiare insieme. Il risultato è stato talmente appagante che abbiamo deciso di farlo diventare un lavoro. E oggi, dopo tante feste organizzate e soddisfazioni lavorative, eccoci di nuovo a festeggiare una delle Think e il loro preziosissimo collaboratore Claudio, chef d'eccellenza.
Individuata la data, pericolosamente vicina alla notte di Halloween, non ci siamo fatte sfuggire l'opportunità di una festa in maschera, un'occasione perfetta per scomodare streghe, leoni, spaventapasseri e perfino un tornado! In viaggio verso il regno di Oz quindi, un tema fiabesco caro alle Think.




Un runner di erba sintetica e mattoni gialli crea uno splendido prato pronto ad accogliere ghiottonerie dolci e salate. Per accompagnare gli invitati in questo percorso sensoriale, dei cartelli riportano i nomi dei piatti. Si parte con un'aperitivo poco alcolico, servito in bottigliette di diverse altezze disposte a formare la Città di Smeraldo, accompagnato dal cestino di Dorothy ricco di coni di pop-corn e patatine.

A seguire, frittata di mattoni gialli, bacchette salate di pasta brisée e, per i più temerari, vol-au-vent al curry, a rappresentare il coraggio del Leone. Si prosegue con un immaginario pic-nic tra i papaveri rossi gustando muffin salati al formaggio: frosting rosso intenso e semi di papavero al centro per rendere tutto più magico...  ma attenzione a non addormentarvi!
Segue una nota di "calore" con la zuppa di Strega sciolta, un passato di fave e piselli di un colore così intenso da rendere superfluo l'uso degli occhiali verdi.
Ed ecco la distesa degli spaventapasseri: polpette di carne avvolte da carta paglia. Chi si immaginava che il cervello dello Spaventapasseri fosse così gustoso?






Per addolcire il viaggio, una scatola di latta debitamente addobbata offre agli ospiti cuori di cioccolato incartati uno a uno. Quanta generosità, Uomo di Latta: non è vero che non hai un cuore!
E come dimenticarsi di Toto? Anche il cagnolino sarà affamato. Per lui, e per tutti gli invitati, prelibati biscotti a forma di osso riportano la frase "no place like home".


Il viaggio è quasi finito infatti, ma non prima di lasciarvi un piccolo assaggio di queste frolle: su Facebook la ricetta scritta dal nostro capo chef. Se usate un po' di fantasia riuscirete a sentirne il sapore. Dopotutto siamo nel Regno di Oz, dove tutto è possibile!
La torta dei Succhialimoni, soffice e senza lattosio, prepara al gran finale.

Dopo il tornado, casa di Dorothy è atterrata sulla Strega dell'Est, e il suo spirito di Strega ha aromatizzato l'impasto per questa imponente torta di compleanno. Un mattone, come è giusto che sia per una torta a forma di casa!


Ma non abbiamo pensato solo al palato: per allietare la serata è stato allestito un teatrino per mettersi in posa e per animare i personaggi ideati e acquerellati dal nostro amico Sumo.



E ancora, bandierine, topper a quadretti azzurri, papaveri, girasoli, un palloncino-mongolfiera e una zucca Scimmia Volante che fa la guardia al candy bar, con caramelle arcobaleno, fragoline rosse e bastoncini di zucchero.

Se dopo questo incredibile viaggio agli invitati è venuta voglia di leggere o rileggere il libro... ecco il nostro regalo: un segnalibro realizzato a mano da Sumo e suo il sapiente tocco di colore.

Ora infilate le vostre scarpette preferite, battete i tacchi e ripetete "Non c'è posto migliore di un party Think"!

12 commenti:

  1. Splendido!!! Siete bravissime, complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti è piaciuto il tema scelto? Noi siamo del tutto impazzite! Grazieeeee millle! :-)

      Elimina
  2. Oh che dolcezza questo blog :3 l'ho appena scoperto! E visto che anch'io vorrei diventare una party planner volevo chiedervi: che percorso di studi avete fatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gioia sapere che ci hai appena scoperte! felicissime! Tutto ciò che vedi è frutto di grafica e web design... per creatività e organizzazione in realtà ci siamo affidate ad attitudini!

      Elimina
  3. che meraviglia. Io avrei voluto chiamare mia figlia Dorothy. In famiglia hanno tutti bocciato il nome!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha per la serie " anche tu patita del mago di Oz" Grande!!! Ammettiamo che anche per noi è stato magico organizzare il party... tanti tanti ricordi d'infanzia! ;-)

      Elimina
  4. Grazie per essere passate da me!!
    è tutto così carino qui...
    a presto
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente, grazie a te! Segui la strada di mattoni gialli, noi saremo sempre qui!

      Elimina
  5. Bellissimo! Appena ho letto il tema della festa già mi sbrilluccivano gli occhi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per noi questo tema è davvero speciale ed abbiamo voluto tenerlo per un compleanno speciale! Finalmente dopo quasi un anno... ci siamo sbizzarrite!

      Elimina
  6. Ciao! vi scopro solo ora e già amo il mondo ThINK! bellissimo questo post e complimenti per la creatività, per il coraggio, per l'intraprendenza e il traguardo di un anno di feste!
    Brave!
    Un abbraccio da una nuova follower, ciao
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Espressione tipica delle Think alla lettura del tuo messaggio: "che dolceeee!"
      Siamo felici che tutto il nostro creato di abbia coinvolto... grazie per i tuoi complimenti e soprattutto per la carica che ci trasmetti!!! Siii, un anno di feste... un anno di soddisfazioni! Cercheremo di proseguire alla grande... Grazie ancora, un abbraccio

      Elimina