domenica 22 ottobre 2017

Nella rete di Halloween

Nessun commento:
Manca poco più di una settimana ad Halloween, ma quest'anno sono passata dagli allestimenti botanical ai progetti di Natale senza quasi passare per l'autunno. Non potevo però farmi scappare la festa più gotica dell'anno, che mi fa sempre divertire per quella scia di disappunto che porta con sé, anche perché dietro al mio tutorial c'è un progetto a cui tengo davvero molto.
E così, nello spirito dell'allestimento all'ultimo minuto, anche questo tutorial è stato preparato in tempi record, per dimostrarvi che fare questa ragnatela gigante è davvero un gioco da ragazzi!


Inannzi tutto il materiale. Per questa ragnatela vi servirà soltanto un gomitolo di lana bianca, nera, o di qualsiasi colore vogliate.
Per fissarla potete usare del nastro adesivo di carta, ma anche una puntina o un chiodino, dipende insomma dalla superficie a cui sarà assicurata.
L'ideale è fare la ragnatela già sul posto, ma se non potete o se la dovete trasportare potete mettervi sul pavimento e incollarla momentaneamente con del nastro adesivo.



Per prima cosa fissate le estremità (1) formando un grande asterisco (2) e disegnate con la lana una spirale concentrica (3) partendo dall'esterno fino ad arrivare al centro della tela (4).

Se una volta fatta dovete trasportare la ragnatela o se preferite una struttura più solida, man mano che costruite la spirale fissatela con dei nodi lungo i raggi (5) facendo passare direttamente il gomitolo nel nodo (6 e 7).


Infilate il dito nell'occhiello e posizionatelo nel punto dove volete il nodo prima di stringerlo (8). In questo modo potete mantenere il filo teso.
Se non volete un risultato estremamente preciso, potete fare i nodi anche solo lungo giro più esterno e far semplicemente passare il filo intorno ai raggi per quelli più interni, operazione adatta anche a eventuali piccoli volontari nei paraggi...


La ragnatela è pronta e Mei sta già aspettando che vengano a suonarci domandando "dolcetto o scherzetto?"
Con la stessa tecnica potete realizzare mini ragnatele per decorare cornici o abbellire mostruosi pacchetti, così il vostro Halloween sarà tutto coordinato!


Ma non è finita qui: come vi dicevo questo tutorial nasce per un progetto ben più grande. Per la notte di Halloween, io e un gruppo di amiche e "colleghe del web" abbiamo pensato a un kit party completo, facilmente realizzabile anche all'ultimo minuto. Troverete tutti i dettagli e i tutorial realizzati da Rosa, Francesca, Elisabetta, Chiara e Ilaria dal 24 ottobre sul sito di Kreattiva.




mercoledì 4 ottobre 2017

Una Ghirlanda per Celebrare l'Autunno

5 commenti:
Ottobre è arrivato portando con sé cieli grigi e fresche serate, ma questo non vuol dire entrare in depressione per l'arrivo dell'inverno. In autunno gli alberi si colorano di giallo e arancione, le giornate terse brillano di un azzurro tutto particolare e nelle domeniche più fredde ci si può chiudere in casa con una bella tazza di tè caldo in pieno stile hygge.

Per celebrare questo periodo dell'anno ho deciso di preparare un file stampabile per portare anche in casa i caldi colori dell'autunno.


Vi basterà scaricare il file e seguire le istruzioni per confezionare una ghirlanda di foglie di carta. Nel mio caso i colori caldi la fanno da padrone, ma volendo potete usare carte da scrap, vecchie pagine di libri o dipingere voi stesse un foglio bianco con la tecnica che preferite.


Nel file troverete diverse pagine a seconda del materiale o come intendete procedere.
La prima pagina riporta le sagome della foglie solo a metà. Stampandole su un cartoncino e ritagliandole potrete usarle come modello per ricavare le foglie da materiale che non riuscireste a stampare direttamente. Io per esempio avevo vecchi rotoli di carta velluto (quella per il presepe per intenderci) che mi sembravano perfetti per l'occasione.



Dopo aver ritagliato le foglie, oltre alla piega a metà, potete aggiungere delle pieghe oblique che imitino le venature per avere un effetto più tridimensionale.


Infine infilate le foglie su un filo di nylon con l'aiuto di un ago e appendete la ghirlanda dove più vi piace.


Non dimenticate di mostrarmi i vostri lavori con l'hashtag #thinktutorial. 
Buon lavoro e buon autunno!


lunedì 11 settembre 2017

Un tenero Panda per il Matrimonio in Bianco e Nero

8 commenti:
Proprio mentre Laura e Davide stanno festeggiando il loro primo anniversario voglio raccontarvi il loro matrimonio in bianco e nero e regalarvi un semplice tutorial per aggiungere un tocco personale al momento del lancio del riso. 


Gli sposi desideravano un coordinato giovane e originale, ma come rendere il tema del matrimonio cucito su misura per loro? Con un bel Panda! Ai futuri signori Pandini l'idea è piaciuta molto e da lì ho sviluppato tutto il resto, abbinando tanti pattern in bianco e nero al disegno di un romantico Panda con il naso a cuore.


Per le partecipazioni ho deciso di abbinare al carattere handwrite che amo molto, diverse fantasie in bianco e nero, in modo che ogni invito fosse diverso dall'altro. Solo qualche busta, rigorosamente fatta a mano, per gli amici più lontani; gli altri inviti sono stati chiusi con bakers twine's nero e tag con il disegno del panda, e completati con i nomi scritti con l'etichettatrice vintage di papà.


Consegnate in una scatola quadrata perfettamente a tema, le partecipazioni possono essere distribuite. Da quanto mi ha detto la sposa le partecipazioni sono talmente piaciute che dopo averle aperte e lette tutti gli invitati le hanno chiesto di rifare il fiocco per "ricomporle".


Distribuiti gli inviti è il momento di mettersi al lavoro per il grande giorno. Con Laura abbiamo scelto i fiori per il matrimonio, puntando sul total white del velo da sposa. Ad ogni tavolo ho abbinato una texture, ripresa poi con vasetti portacandele, tanti fiocchi diversi tra loro e i menù con grafica coordinata.



Per le bomboniere gli sposi hanno scelto un vasetto di vetro pieno di confetti, sul quale ho abbinato una calamita: sarà bello per Laura e Davide trovare sui frigoriferi di amici e parenti il ricordo del loro matrimonio.


Il #Panday, come l'hanno battezzato gli amici, arriva in fretta. Laura è raggiante e, mentre in famiglia la aiutano a prepararsi, un piccolo rinfresco intrattiene gli amici in soggiorno. Piatti, bicchieri e cannucce in bianco e nero e un piccolo sweet table con confetti, liquirizie e marshmallow, offrono un assaggio del tema della giornata e quello che li aspetterà alla confettata.

Tutti gli invitati hanno notato e apprezzato le decorazioni e il coordinato fatto per Laura e Davide, ma c'è una cosa che ha riscosso un successo particolare: i coni portariso. 
Per questo ho deciso di regalarvi un semplice tutorial con e spiegazioni su come realizzare e personalizzare queste bustine origami. Riempitele di riso e diffondete l'amore!

giovedì 22 giugno 2017

Bolle e Confetti dal Paese delle Meraviglie

8 commenti:
E' con un certo orgoglio che vi presento il tutorial di oggi, nato per l'iniziativa "Fioriscono le Idee" delle Top Blogger Kreattive. La nostra squadra ha scelto il mondo delle favole come filo conduttore ed ognuna ha abbinato la propria fiaba a una cerimonia, come a voler percorrere tutti gli eventi importanti della vita di un uomo.
Su Kreattivablog puoi scoprire le favole che ci hanno ispirato e leggere la nostra storia, fatta di idee originali e un lavoro di squadra per realizzarle.


lunedì 19 giugno 2017

Libro Portafedi per un Matrimonio da Favola

14 commenti:
Ispirarsi al mondo delle favole per gli allestimenti é sempre fonte di mille spunti, simboli, oggetti, personaggi da omaggiare, perfetti per rendere a tema una cerimonia. É per questo che io e altre 5 blogger abbiamo scelto 5 favole diverse, una per ogni cerimonia che scandisce le fasi della vita, e le abbiamo raccolte virtualmente in un libro per l'iniziativa "Fioriscono le Idee" di Kreattiva.

“E' sempre l’ora del tè, e negli intervalli neanche il tempo di lavare le tazze”

Il Paese delle Meraviglie è la location ideale per un matrimonio sopra le righe, ed è proprio lì che berremo un tè con Alice, il Bianconiglio e i loro strambi amici. La favola racconta di un mondo sottosopra fatto di saggi bruchi, violette vanitose e libri che assumono utilizzi del tutto inaspettati!

domenica 14 maggio 2017

Per la Festa della Mamma sbocciano i Pom Pom

4 commenti:
Dopo tanti, troppi mesi torno a scrivere sul blog. Di cose da mostrarvi ne avrei, ma mi manca il tempo. Il tempo per fare foto belle e pensare a cosa scriverci, perchè il dono della sintesi non mi appartiene e per ogni post ci perdo un sacco di tempo e mi perdo in infinite digressioni.
Non potevo però farmi scappare l'occasione di celebrare la Festa della Mamma con un bel DIY dal sapore primaverile.