venerdì 8 luglio 2016

Metamorfosi di una farfalla

14 commenti:
Siamo ormai in piena estate e la voglia di stare davanti al computer è sempre meno. In queste giornate di sole l'unica cosa che vorrei fare è stare sdraiata su un prato, possibilemente all'ombra, a godermi la natura. 
E' proprio con questo spirito che Rosa di Kreattiva ha proposto a noi Top Blogger Kreattive l'iniziativa Danza sulle ali colorate di Kreattiva in cui ognuna ha preparato un tutorial sul tema delle farfalle.


Il tempo spesso è troppo poco per seguire tutte le iniziative delle Top Blogger Kreattive, ma far parte di questo gruppo mi onora e ispira quotidianamente. Spero con questo tutorial di ispirare a mia volta qualcuno e di diffondere l'amore per la natura.
Appena deciso il tema ho avuto un'illuminazione: ho un caro ricordo legato alle farfalle e a quando ho assistito in diretta alla loro metamorfosi. Un amico mi ha regalato una graziosa scatolina che recitava "semini fiori e raccogli farfalle", ma non pensavo che mi sarei trasformata in una reporter del microcosmo


Ma torniamo a noi e all'iniziativa Danza sulle ali colorate di Kreattiva. Con quel ricordo nel cuore ho pensato che dei semi sarebbero stati un mezzo perfetto per "spargere" farfalle qua e là. Pian piano la mia idea ha preso la forma di una farfalla e il progetto da proporvi si è delineato nella mia testa.



Ecco le mie farfalle, da piantare per veder spuntare aneto o finocchietto selvatico, di cui sono ghiotti i bruchi macaone: se siete fortunati le vedrete trasformarsi in una vera e propria farfalla come è successo a me.
Il procedimento è lo stesso che si usa per fare la carta riciclata, ma in più aggiungeremo dei semi.
Per prima cosa occorre costruire un piccolo telaio.

Procuratevi due cornici di legno della stessa misura (1). Ritagliate da una vecchia zanzariera o una rete semirigida due rettangoli grandi 5 cm più delle cornici (2) e fissatene uno alla cornice (3) con una sparapunti per il legno (4). Otterrete così una cornice filtrante, una cornice vuota e una retina.


Sminuzzate ritagli di carta del colore che preferite (5) e metteteli in un frullatore (6). Aggiungete dell'acqua (7) e frullate fino ad ottenere un composto simile allo yogurt (8).


Versate il composto in una bacinella d'acqua (9), mischiate il tutto (10) per ottenere un composto piuttosto liquido e unite i semi (11). Sovrapponete le due cornici in modo che la rete resti al centro e pescate dalla bacinella come con un setaccio (12).


Appoggiate il telaio con la cornice senza rete rivolta verso l'alto (13), sollevate delicatamente la cornice (14), appoggiate le retina e togliete tutta l'acqua in eccesso con una spugna piatta (15). Girate il telaio senza togliere la rete (16).


Con una spugna togliete l'acqua in eccesso anche sul lato opposto del vostro foglio (17), sollevate il telaio (18), staccate delicatamente il foglio dalla retina e fatelo asciugare all'aria. Ripetete l'operazione fino a esaurire il composto nella bacinella, mischiando di tanto in tanto per far affiorare i semi depositati. Una volta asciutti e messi sotto pressa (19) i nostri fogli sono pronti per essere punzonati; nel mio caso, ovviamente, a forma di farfalla (20).


Per omaggiare fino in fondo la farfalla macaone ho voluto aggiungere un tocco di nero ed immortalarne una sul suo amato finocchietto, proprio come le mie inquiline di qualche anno fa.



Ora tocca a voi mettere letteralmente le mani in pasta. Scaricate il tag dell'iniziativa e riempite la vostra città di mille farfalle colorate.
In pieno spirito da guerrilla gardening ho abbandonato le mie farfalle munite di istruzioni negli angoli più brutti e grigi di Crema, lasciando che il vento o qualche passante facesse il resto. Ma ho anche voluto premiare lo spirito ecologista di quelle persone, in genere pensionati, che si appropriano di un fazzoletto di terra lungo il fiume o una ciclabile per farci il proprio orto.


Correte a vedere la raccolta di Rosa con alcuni dei tutorial preparati per l'iniziativa, fate la vostra farfalla e condividetela con l'hashtag #KreattivaAliColorate menzionando @kreattivablog e lasciate che la vostra creatività spicchi il volo!

kreattivablog




martedì 21 giugno 2016

Un picnic per il primo giorno d'estate

2 commenti:
Oggi comincia ufficialmente l'estate e torna puntuale il Summer Gift Party. Per quest'anno Antonella e Lisa hanno organizzato un picnic in bicicletta virtuale in cui tutte le partecipanti mostreranno quello che hanno ricevuto dalla propria compagna di swap.



lunedì 6 giugno 2016

Summer Gift Party. Picnic tra creative

12 commenti:
Tra un temporale e un acquazzone questo fine settimana sono finalmente riuscita a fotografare quello che ho preparato per il Summer Gift Party di Lisa e Antonella.
È il secondo anno che partecipo a questo swap e la ghirlanda di Monila mi fa tutt'ora compagnia durante i lunghi bagni nella vasca: anche quest'anno non potevo certo mancare!

Per il 2016 Lisa e Antonella hanno proposto a tutte le partecipanti un "picnic in bicicletta" che si svolgerà virtualmente il 21 giugno, primo giorno d'estate.
Visto il tema "festoso" non potevo che preparare uno dei miei party kit, immaginando la mia compagna di swap in un pranzo domenicale immersa nel verde.


Se penso a un picnic non posso rinunciare al rosso, alle tovaglie a quadretti e a materiali riciclati e riciclabili. Ed è proprio una fantasia a quadretti rossi, abbinata ai colori naturali della carta kraft, che ho voluto proporre nel kit.



Per le posate ho preparato tasche cucite a macchina alle quali ho fissato due piccole bustine con sale rosa e pepe nero. E poi piatti di carta e bicchieri biodegradabili, tovaglioli rossi e bandierine colorate, cannucce e bakers twine: tutto quello che serve per un pranzo all'aria aperta. 

Nel kit ho inserito anche dei sacchetti di carta da chiudere con mollette di legno colorate, perfetti per contenere golosi tramezzini o frutta fresca di stagione.
Infine, nello lo spirito del riciclo e riutilizzo, un barattolo di latta si trasforma in un vaso per fiori di campo e dalla vecchia tovaglia di nonna ne ricavo una più piccola, perchè anche le stoffe possono avere una seconda vita!

Ma che fanno i più piccoli mentre mamma apparecchia il prato? Con una corda rossa e un po' di fantasia i bimbi potranno divertirsi a fare nodi, giocare a ripiglino o inventare passatempi tutti nuovi: ad un picnic al'aria aperta non ci si può certo svagare con il telefono o giochini elettronici!

Tutto è pronto per volare in provincia di Varese da Maria, la mia compagna di swap, nel prossimo post scoprirete cosa ha creato lei per l'occasione. Vi aspetto il 21 giugno per un picnic tra creative!



giovedì 12 maggio 2016

Orecchie lunghe e code a pom-pom

12 commenti:
E' passata qualche settimana dall'ultimo post; in questo periodo ho fatto le ore piccole davanti al computer, mi sono presa una pausa con una veloce fuga al mare, ma ho anche lavorato a dei party kit speciali: oggi voglio mostrarvene uno a cui tengo particolarmente.



martedì 5 aprile 2016

Anche gli alberi fanno festa

7 commenti:
Qualche settimana fa a Crema c'è stata la Festa dell'Albero, un'iniziativa dell'istituto agrario per la diffusione della cultura agricola e ambientale, la salvaguardia della natura e la valorizzazione dei prodotti tipici locali. Il tema mi sta particolarmente a cuore e non potevo certo mancare a questa manifestazione arrivata alla sua diciassettesima edizione. 




mercoledì 16 marzo 2016

Sbocciano le violette: è primavera

10 commenti:
Gli alberi sono in fiore e i prati ricoperti di violette; il mio pollice verde si risveglia dal letargo, pronto a darsi da fare in giardino. E' arrivato il momento di riportare fuori i vasi dopo un inverno al calduccio, piantare i bulbi per la fioritura estiva e, ahimè, fare un po' di pulizie di primavera.